Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Rinnoviamo insieme il nostro mondo

>

Efficienza Energetica, il Ministero dell’Ambiente stanzia 3,5 M€ per le Pubbliche Amministrazioni

  22/11/2011
TAG:

 
E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 2 Novembre 2011 un bando del Ministero dell’Ambiente per il cofinanziamento di progetti di efficienza e rinnovabili destinati a strutture edilizie di proprietà pubblica.
 
Il bando è rivolto alle Amministrazioni Centrali dello Stato, Regioni, Enti Locali, Aziende Ospedaliere Pubbliche, Università ed Enti Nazionali di Ricerca. Per l’anno 2011 la cifra stanziata è pari a 3,5 milioni di euro ed è destinata al cofinanziamento fino al 90% di interventi che riguardano:
 
·         l'impiego di FER integrate nelle strutture edilizie in combinazione con tecnologie per l'efficienza energetica degli edifici;
·         la promozione di impianti di trigenerazione ad alta efficienza (almeno l'85%) per la generazione di elettricità, calore e freddo, nei complessi pubblici, nell'edilizia popolare e nei grandi centri di distribuzione e vendita di prodotti di largo consumo, in combinazione con l'impiego di fonti rinnovabili;
·         l'utilizzo del calore derivante da impianti geotermici a bassa entalpia, incluse le pompe di calore nell'edilizia privata e pubblica;
·         l'analisi dell'impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo, ai fini dell'individuazione e attuazione delle misure per la riduzione delle emissioni.
 
Gli interventi proposti dovranno soddisfare le seguenti condizioni:
 
·         esemplarità dell'intervento;
·         integrazione tra impiego delle FER e misure di efficientamento energetico;
·         innovazione tecnologica e sua sperimentazione;
·         valutazione ex ante ed ex post dell'impronta di carbonio degli interventi;
·         massimizzazione della riduzione delle emissioni climalteranti;
·         eventuale cofinanziamento;
·         replicabilità e disseminazione dei risultati;
·         monitoraggio dei risultati per un periodo di tempo significativo al fine di verificarne gli effetti.
 
Le istanze dovranno essere inviate entro il 2 dicembre 2011. Per ulteriori informazioni consultare la Gazzetta Ufficiale e il sito www.minambiente.it.
 



Tutte le news

chiudi

Aiutaci a migliorare questo sito

News